Romanzi rosa

Libro le pagine della nostra vita

L’articolo è in collaborazione con..

Articolo scritto da

BlogBooksRoom!

Seguila su Instagram!

Segui il suo blog!

 

Libro le pagine della nostra vita

Titolo: Le pagine della nostra vita

Autore: Nicholas Sparks

Editore: Pickwick

Pagine: 200

Scopri il libro su Amazon

 

 

Quei due si perdevano solo per trovarsi. Si lasciavano per riabbracciarsi. Si odiavano per amarsi. Erano strani quei due. Tanto da farmi credere che il vero amore esistesse. Libro le pagine della nostra vita

 

Di cosa parla il libro Le pagine della nostra vita?

Il romanzo inizia con un uomo anziano che legge un suo libro di appunti ad una donna malata di Alzheimer. La storia che le racconta comincia nell’estate del 1940, durante il Neuse River Festival: due giovani ragazzi, Noah Calhoun, un semplice operaio nella segheria di paese, ed Allie Nelson, ricca ragazza di città, si conoscono casualmente. Malgrado appartengano a due ceti sociali differenti, fra i due giovani scoppia un amore intenso ed appassionato.

Trascorreranno insieme tre settimane, condividendo i loro sogni e le loro prime esperienze nella grande casa che il ragazzo vorrebbe acquistare.

Tuttavia, la loro storia è destinata a finire. Infatti, Allie deve piegarsi al volere della sua famiglia e partire da New Bern. Noah non si arrende e scrive centinaia di lettere alla sua amata, senza mai ricevere risposta. Decide di arruolarsi e partire per la guerra per dimenticare.

Tornato a casa nel 1946, realizza il suo sogno di abitare in una grande casa vicino al fiume (dove i due avevano consumato la prima volta il loro amore), riparandola e ristrutturandola solo con le sue forze. Il pensiero di Allie non lo lascia mai, nonostante altre avventure con una vedova di guerra, ma è sicuro che non la vedrà mai più.

Invece, un giorno, lei ricompare alla sua porta, per vederlo un’ultima volta prima di sposarsi… Scoprirà che Noah le aveva scritto 365 lettere, che la madre le aveva nascosto perché contraria alla loro relazione, e tra loro riscoppia la passione. Allie è combattuta, non sa se restare con Noah, suo grande amore, o tornare dal fidanzato, che la ama follemente.

 

Commento

Come fa un’appassionata di storie truculente e spaventose amare un racconto come questo? Ancora non me lo spiego.

Comunque, io amo il libro in questione, anche se devo ammettere che è uno di quei rari casi in cui ho trovato più bello il film del romanzo scritto. Ops! Ebbene sì, è così. Saranno gli attori che mi piacciono molto, le ambientazioni, le musiche, non lo so, so solo che è uno dei miei film preferiti. Interpretato da Ryan Gosling e Rachel McAdams come i giovani Noah ed Allie.

Con questo voglio forse dirvi di non leggerlo? Assolutamente no! Prima il libro, poi il film.

 

E imparai, con umiltà e fatica, ma imparai quello che dovevo fare, e che sarebbe stato ovvio per un bambino: la vita non è altro che un susseguirsi di tante piccole vite, vissute un giorno alla volta. Si dovrebbe trascorrere ogni giorno cercando la bellezza nei fiori e nella poesia e parlando con gli animali. E nulla può essere migliore di un giorno colmo di sogni e di tramonti e di brezze leggere. Imparai soprattutto che la vita è sedere su una panchina sulla riva di un fiume antico, con la mia mano posata sul suo ginocchio e a volte, nei momenti più dolci, innamorarmi di nuovo. Libro le pagine della nostra vita

 

Perché mi piace questa storia? Perché io, nonostante tutto, credo nell’amore descritto da Sparks. Quello che supera tempo, distanze, classi sociali (perché Allie è ricca e di buona famiglia, mentre Noah lavora in una segheria e non ha un centesimo), ma anche malattie e morte. Chiamatemi stolta, ma spero di non smettere mai di crederci.

Attenzione, non è un amore privo di ostacoli come, che so, in una fiaba. Lui non incontra lei per poi essere felici e contenti. Allie e Noah litigano, urlano, si lasciano, si ritrovano, si amano, litigano ancora, si sposano, lei si ammala, lo dimentica… insomma, è una piccola grande storia d’amore, quella che ho sempre sognato.

È realistica. Non come Romeo e Giulietta, in cui c’è sì un grande amore ma dura pochi giorni, inoltre i due si suicidano per amore dopo una settimana. Troppo esagerato. O come Titanic, certo, si amano, ma Jack si sacrifica per salvare Rose dopo tre giorni di conoscenza e innamoramento.No, amici. La relazione di Allie e Noah è intensa, appassionata ma realistica ed è quello che io adoro. Mi piace sognare con le fiabe, mentre a volte preferisco cose più raggiungibili.

 

Se ci fosse stato un osservatore casuale, avrebbe visto un uomo distrutto, invecchiato di colpo nel giro di due ore. Chino in avanti sulla sua poltrona, col viso tra le mani e le lacrime negli occhi. Non riusciva a frenarle, quelle lacrime. Libro le pagine della nostra vita

 

Comunque, Noah è stato l’uomo della mia vita per molto (e lo è anche adesso, in realtà). Davvero, è meraviglioso. Umile ma deciso, è gentile, dolce, apprezza la poesia, ama e rispetta molto Allie: quando lei è indecisa se restare con lui o tornare dal fidanzato, Noah è disposto a lasciarla andare, anche se il solo pensiero lo farebbe morire dentro. È anche molto testardo, non si lascia sottomettere da lei, ma nemmeno lui sottomette lei. Inoltre, quando c’è bisogno, lui le parla chiaro senza troppi giri di parole, anche alzando la voce, per farle capire alcuni concetti, senza mai però essere violento.

E poi ama la sua donna dal profondo, la comprende, vede cose in lei che nemmeno Allie stessa vede, le fa capire che dovrebbe seguire i suoi sogni senza pensare, almeno una volta, a cosa vogliono gli altri, ma solo a cosa vuole lei. Eccovi un estratto dal romanzo per farvi capire:

 

Non sono nulla di speciale, su questo punto non ho dubbi, sono un uomo come tanti che la pensa come tanti e ha vissuto come tanti. Non mi hanno dedicato monumenti e il mio nome sarà presto dimenticato. Ma ho amato qualcuno con tutto il mio cuore e la mia anima, e lo considero un dono che mi ha colmato.Libro le pagine della nostra vita

 

Noah è il personaggio che preferisco del romanzo, nonostante anche Allie sia una buona protagonista. È una bellissima ragazza, con gli occhi verdi (anzi, color smeraldo), ma è infelice con la sua famiglia e, anche se tiene a lui, lo è anche col fidanzato. Perché lei è così, rinuncia a ciò che la fa star bene per non ferire o deludere chi le sta intorno, senza però pensare a se stessa. Vorrebbe essere libera, ma non può, perché sa bene che i genitori hanno aspettative alte per lei.

Un po’ mi ci rivedo, devo dire: anche io tendo a preoccuparmi degli altri, ignorando ciò che voglio io.

Allie è felice solo insieme a Noah, perché lui le dà le attenzioni che merita e, soprattutto, la capisce completamente senza bisogno di parole. La affronta senza paura di ferirla e lei fa lo stesso. È una ragazza perennemente in lotta con se stessa, mente o cuore, ragione o sentimenti, ma tutte queste guerre interiori spariscono quando è insieme a lui.

 

Voto libro:   

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *